Centrostudisapienza.it utilizza i cookie per il suo funzionamento, l'utente accetta le nostre modalita' d'uso dei cookie.

Consulenza Psicologica in età evolutiva

Il servizio svolge un'attività di prevenzione, valutazione e sostegno psicologico rivolta a bambini, adolescenti e genitori. Nello specifico, attraverso i colloqui con i genitori e con i bambini o adolescenti, si cerca di raccogliere informazioni utili per delineare un quadro generale del bambino o dell’adolescente e del malessere che viene portato. L’attenzione viene posta sia alla personalità del bambino o dell’adolescente, che alla realtà relazionale (insegnanti, genitori, etc.) che lo circonda, realtà con la quale lavorare per aiutarlo a star meglio. Si cerca quindi di fornire un supporto emotivo sia ai genitori che al bambino o all’adolescente al fine di sbloccare e favorire la sua crescita nel modo più adeguato alla sua personalità. Il servizio si occupa quindi di problematiche legate all’età evolutiva: da difficoltà nell'apprendimento a difficoltà emotivo-comportamentali.

In particolare i servizi offerti sono:

  • Consultazione psicodiagnostica e sostegno psicologico per bambini, adolescenti e genitori
  • Consultazione per difficoltà e disturbi specifici dell'apprendimento
  • Adozione: divenire famiglia

A chi è rivolto il servizio?

Il servizio di consulenza psicologica in età evolutiva si rivolge a famiglie che stanno percorrendo una fase critica del percorso di crescita del figlio. Nel ciclo di vita del bambino e dell’adolescente molteplici possono essere i momenti di difficoltà. Tra le problematiche maggiormente riscontrare vi sono:

  • Disturbi emotivi, quali alterazione dell’umore e stati d’ansia
  • Disturbi che coinvolgono la sfera primaria come l’alterazione del sonno e disturbi alimentari
  • Difficoltà relazionali e disturbi comportamentali
  • Devianze e comportamenti a rischio in età adolescenziale
  • Difficoltà e disturbi dell’apprendimento
  • Orientamento scolastico

Il Servizio vuole essere uno spazio di supporto e aiuto sia per bambini e adolescenti nel loro delicato percorso di crescita, sia per i loro genitori.

Consultazione Psicodiagnostica in età evolutiva

Che cos’è la consultazione psicodiagnostica?

Si può chiamare “consultazione” quel rapporto che si instaura tra una persona, che ritiene di avere un problema, e lo specialista a cui si rivolge per chiedere il suo parere. In psicologia clinica questo spazio è limitato ad un numero ristretto di sedute, da 3 a 5 incontri, che hanno lo scopo di individuare il problema, cogliere la sofferenza che ne deriva e pensare ai possibili interventi e percorsi utili per risolverla. In età evolutiva questa consultazione prevede anche incontri con i genitori del minore o con gli adulti che si fanno carico di lui. I colloqui con i genitori sono un contributo essenziale per la diagnosi in età evolutiva e per la comprensione della motivazione, poiché il bambino non è ancora in grado di dare informazioni utili sulla sua vita attuale e passata.
La “psicodiagnosi” è invece un percorso che ha come fine quello di andare alla ricerca e il riconoscimento di alcuni aspetti che permettono di dare una quadro globale della personalità del paziente, in modo tale da avere una visione di come essa si mette in relazione con se stessa, con gli altri e con il mondo che la circonda. Tale percorso, ha tempi più lunghi della consultazione e spesso si avvale di molteplici strumenti che vanno dal colloquio clinico ai test.

Quali sono gli strumenti dello psicologo in età evolutiva?

Gli strumenti principali per la consultazione psicodiagnostica sono il colloquio clinico, il gioco e i test psicologici. In particolare nel nostro Centro vengono utilizzati sia test cognitivi (come WISC III e le matrici proiettive di Raven), sia test proiettivi (come il Rorschach, il Blacky’s Picture) e i disegni della famiglia, delle emozioni e della figura umana.

Come si struttura una consultazione psicodiagnostica?

In generale la consultazione potrebbe dividersi in una fase di accoglienza, di osservazione, di restituzione e di progettazione.  Prese in considerazione queste tre fasi la consultazione è così strutturata:

  • Due colloqui con i genitori
  • Un colloquio di conoscenza e di osservazione con il bambino o adolescente
  • Due o tre colloqui dedicati ai test
  • Un colloquio di restituzione al bambino o adolescente
  • Uno o due colloqui di restituzione con i genitori

E dopo la consultazione?

Sulla base delle osservazioni e della valutazione dei punti di forza e di debolezza del bambino e della famiglia viene strutturato un percorso adatto al profilo emerso. In particolare il Centro offre servizi quali:

  • Sostegno alla genitorialità
  • Sostegno psicologico ai bambini e agli adolescenti
  • Percorso di psicoterapia per bambini e agli adolescenti
  • Percorsi psico-educativi per difficoltà scolastiche

Referente: Sara Cassuto; Irene Salvo

Visite: 2915