Centrostudisapienza.it utilizza i cookie per il suo funzionamento, l'utente accetta le nostre modalita' d'uso dei cookie.

Sessuologia

Il piacere negato

La sessualità è una sfera dell’esistenza umana estremamente carica di emozioni, affetti e sentimenti. Esprime la nostra parte più profonda ed intima e la capacità di comunicarla all’altro. Per questo è un ambito così delicato, che può essere fonte di piacere, ma anche di timori e di sofferenze. Queste si possono manifestare in diversi modi: un calo del desiderio, ansia da prestazione, un’insufficiente gratificazione, sensazioni dolorose associate al rapporto, specialmente nella donna, con inevitabili ripercussioni sulla vita di relazione. 

La vita di coppia è un’altalena di alti e bassi. I partner durante l’innamoramento vivono uno stato di idillio e di perfezione, ma, se vorranno che la loro relazione duri, dovranno ridimensionare le loro aspettative idealizzate che coinvolgono anche la sessualità, poiché essa subirà necessariamente delle modifiche nel corso del tempo: dall’eccitazione e dal desiderio iniziale si passa ad una fase in cui predominano il calore, l’affetto e la fiducia, dove i rapporti sessuali diminuiscono, ma danno la gratificazione che deriva da un’intesa e da una conoscenza approfondita.
I rapporti diminuiscono ma non si interrompono del tutto! Altrimenti ci troviamo quasi sempre di fronte ad una problematica sessuale ed essa rappresenta la punta di un iceberg che segnala un problema affettivo. E’ il caso, per esempio, dei partner che dopo l’iniziale periodo di passionale coinvolgimento hanno smesso di alimentare la loro relazione, lasciandola cadere completamente nella routine, nella noia, nell’indifferenza, oppure, al contrario l’hanno alimentata, però, in un’escalation di rabbia e conflittualità. A sua volta, la mancanza prolungata di contatti intimi produce distanza o rancore e si crea, così, un circolo vizioso.
A questo punto solitamente o si va avanti per “inerzia” oppure si pone fine alla relazione. Tuttavia, alcuni pensano che sia possibile recuperare una sintonia perduta. Mettendosi in gioco prima di tutto, cercando di rinnovarsi, di comunicare, di capire, di accettarsi. A volte, però, se l’interazione è diventata molto distruttiva, serve un aiuto ulteriore. Se la sofferenza sessuale non ha origini organiche o intrapsichiche, che vanno rimandate al medico curante o alla psicoterapia individuale, la psicoterapia di coppia rappresenta il trattamento elettivo. I due partner vengono incoraggiati a sostituire le critiche e le accuse reciproche con la consapevolezza del contributo che ciascuno fornisce all’interazione negativa e, acquisendo i mezzi per rapportarsi in maniera più positiva e costruttiva, potranno in seguito anche riprovare il piacere di desiderarsi ancora.

Il benessere sessuale

Il Centro Studi si interessa al benessere sessuale degli individui che si ottiene coltivando un approccio positivo e sereno nei confronti della sessualità.

Per farlo occorre conoscere il vasto territorio sessuale ancora sconosciuto per certi suoi aspetti, apprendendo tutte le sue molteplici sfumature e avvicinandosi con apertura mentale e curiosità.

In molti casi occorre superare antichi tabù, credenze, stereotipi e pregiudizi resistenti, che possono limitare il pieno sviluppo del proprio potenziale e della propria auto-realizzazione sessuale.

Il Centro Studi Sapienza offre a tal fine consulenze e terapie per difficoltà sessuali individuali e di coppia.

E' possibile richiedere una consulenza in caso di:

 - disturbi del desiderio

 - ansia da performance

 - disturbi dell'eccitazione femminile

 - disfunzione erettile

 - disturbi dell'orgasmo femminile

 - disturbi dell'orgasmo maschile: eiaculazione precoce e tardiva o impossibile

 - disturbi da dolore sessuale come vaginismo e dispareunia

 - traumi sessuali attuali come abusi o violenze o traumi avvenuti in età infantile o adolescenziale non ancora elaborati e che finiscono con l'avere un impatto significativo sul proprio comportamento sessuale attuale

 - ipersessualità femminile

 - dipendenza sessuale maschile

 - pornodipendenza

 - problemi riguardanti il ruolo del Web nella sessualità o cybersesso

 - scissione tra sesso e cuore, ovvero l'impossibilità di coniugare l'attrazione sessuale con la relazione affettiva per cui si crea la dicotomia santa/prostituta o santo/inaffidabile

 - si affrontano fantasie, desideri o comportamenti realizzati nell'ambito del sesso trasgressivo: sesso a tre, cuckold, scambio di coppia

 - si affrontano fantasie, desideri e comportamenti realizzati relativi al sesso estremo, in particolare al movimento BDSM: acronimo di Bondage, Dominazione, Sottomissione, Masochismo - Sadismo, ovvero pratiche sessuali o preferenze sessuali legate alla dominazione e alla sottomissione in cui il piacere e dolore si intrecciano rispettando però 3 principi fondamentali: sano, sicuro e consensuale

- perversioni (parafilie). Vengono considerate parafilie tutti quei comportamenti sessuali atipici per i quali il soggetto sente una forte e persistente eccitazione erotico-sessuale. Tali esperienze possono essere vissute con disagio, tanto da arrecare danni a se stesso e agli altri. Alcuni esempi sono: voyeurismo, esibizionismo, frotteurismo, pedofilia, zoofilia, feticismo, feticismo da travestimento, sadismo, masochismo...

Si offrono inoltre colloqui con lo scopo di sostenere, conoscere, accettare e valorizzare il proprio orientamento sessuale che può essere omosessuale, bisessuale, asessuale, pansessuale.

Si affronta anche la tematica della Disforia di Genere che è presente quando il soggetto si identifica in maniera intensa e persistente con il sesso opposto a quello biologico, provando per questa ragione un malessere clinicamente significativo.

Si affrontano tutte le richieste, curiosità, dubbi o approfondimenti riguardante ogni aspetto della sessualità umana con un approccio aperto e sensibile.

Referente: Sarah Di Bello (vedi il sito www.psicoterapeutadibello.com in cui è possibile trovare un ricco materiale sulla sessualità descritto in numerosi articoli sulla rivista Alfemminile.com e interviste radio su Radio Radio FM 104.5)

Per approfondire:

Visite: 2507