Centrostudisapienza.it utilizza i cookie per il suo funzionamento, l'utente accetta le nostre modalita' d'uso dei cookie.

Consulenza Psicologica e Psicoterapia

Quando rivolgersi allo psicologo

 

Lo psicologo è un esperto degli strumenti conoscitivi e di intervento per la prevenzione, la diagnosi, le attività di consulenza, sostegno e terapia in ambito psicologico.
Tali attività possono essere rivolte alla singola persona, alla coppia, alla famiglia o al gruppo.
Gli strumenti principali utilizzati dallo psicologo sono il colloquio e la relazione che si stabilisce tra terapeuta e paziente.
Rivolgersi allo Psicologo permette di creare uno spazio personale nel quale esprimere e superare le proprie difficoltà, attraverso il sostegno dell'unica figura professionale appositamente formata per mantenere e migliorare il benessere mentale.
Lo Psicologo è formato e preparato per il primo ascolto, la valutazione, la diagnosi, l’orientamento e il supporto, riguardo a tutti i disagi e disturbi psicologici, ed è la principale figura di riferimento per tutti coloro che vedono compromessa la propria salute psicologica.
Lo Psicologo, dopo l'analisi del problema e tutti gli accertamenti del caso, può intervenire direttamente tramite tecniche di consulenza o indirizzare miratamente verso i professionisti specialisti più adatti, come nel caso della psicoterapia per i disturbi psichici che necessitano di tale tipologia di trattamento.

 

Supporto psicologico e Psicoterapia

 

La consulenza psicologica è una modalità per richiedere aiuto in momenti di difficoltà o di disagio, e può essere mirata alla definizione e soluzione di problemi specifici, alla presa di decisioni, ad affrontare momenti di crisi, fino all'intervento psicoterapeutico.
Il lavoro psicologico è sempre indirizzato a far emergere le risorse positive di ogni persona e a minimizzare l’influenza di tutto ciò che ostacola la crescita e lo sviluppo di una condizione di equilibrio psico-fisico e relazionale.

La consulenza, solitamente, si compone dei colloqui preliminari, che possono variare da 2 a 4, fondamentali per comprendere a fondo la domanda di chi chiede aiuto, le sue aspettative, i bisogni, il disagio che prova nel momento attuale della sua vita, la problematica da definire, gli obiettivi perseguibili, e progettare l’intervento psicologico più appropriato.
Durante la consulenza, è possibile avvalersi dell’utilizzo di vari test psicodiagnostici, finalizzati al completamento ed alla maggiore e più completa comprensione della problematica riportata.
L’aspetto da sottolineare, è che tutto ciò che si fa durante il lavoro psicologico, è condiviso e comunicato al paziente.

 

Supporto psicologico e Psicoterapia di coppia

 

Diventare ed essere coppia significa condividere con il partner e negoziare uno stile di vita che sia soddisfacente per entrambi, all’interno di un processo complesso ed articolato, che porta soddisfazione, ma che, talvolta, va incontro ad alcune difficoltà.
In tali casi, spesso si pone il problema di rinegoziare e ricontrattare regole ed atteggiamenti acquisiti, a causa di nuove necessità ed esigenze che possono avvertire uno o entrambi i membri della coppia. Le nuove necessità possono essere eventi di vita di vario genere, dalla nascita di un figlio, alla perdita del lavoro, ad un lutto non elaborato, o al sentire che “manca qualcosa”, che è venuta a crollare l’idea iniziale che ci si era creati l’uno dell’altra.
In questi casi è utile e produttivo prendere in considerazione un percorso terapeutico di coppia, in cui il primo passo è la richiesta di una consulenza.
Anche la consulenza di coppia prevede i colloqui preliminari, come nel caso del singolo, ma per la coppia essi si articolano in 2/3 colloqui con entrambi i partner, 2/3 colloqui individuali per ciascun partner, un colloquio di restituzione per definire la problematica riportata, gli obiettivi perseguibili, e progettare l’intervento psicologico più appropriato.

Referenti:

Visite: 5634